concluso

Pista ciclabile su via Tirreno

Interventi per favorire la mobilità dolce in sicurezza

In via Tirreno, dal confine con il Comune di Grugliasco fin oltre via Rovereto, è prevista la realizzazione di una pista ciclabile bidirezionale su sede propria, protetta da cordoli di delimitazione. Fa eccezione un breve tratto compreso tra via Rovereto e via Osoppo dove, per un forte restringimento della strada, viene realizzato un percorso promiscuo con i pedoni, allargando il marciapiede.
Tra via Gorizia e via Tripoli la pista sarà su carreggiata in sede promiscua con limitazione della velocità a 30 km/h. L’intervento comporta l’adeguamento degli impianti semaforici presenti lungo il tracciato.

Fa parte di un progetto più ampio, che interessa 7 aree in 4 Circoscrizioni, e che ha l’obiettivo di completare le direttrici ciclabili cittadine con realizzazione di controviali ciclabili a velocità moderata, segnaletica mirata alla ciclabilità, revisione degli attraversamenti pedonali e introduzione di flessi di rallentamento anche in corso Principe Eugenio, corso Einaudi, piazza Sabotino, via Vandalino e via Chambery; nonché interventi mirati sui dissuasori di corso Francia tra piazza Bernini e piazza Statuto.

Gli interventi, previsti dal Piano della mobilità Ciclabile della Città di Torino (Biciplan), sono finanziati con fondi React EU nell’ambito del PON Metro 2014-2020.

La Città multicentrica e della mobilità
React EU
Tag:
mobilità, piste ciclabili, sicurezza
  • 2.8

    mln

    € (tot 7 interventi)

La Città multicentrica e della mobilità
React EU
Tag:
mobilità, piste ciclabili, sicurezza
bicycle-traffic-signal-green-light-road-bike-free-bike-zone-or-area

Dati generali

Circoscrizione:
Circoscrizione 2, Circoscrizione 3
Quartiere:
Borgata Lesna, Santa Rita
Indirizzo:
via Tirreno
Investimento:
€ 2,8 mln in totale per tutti e 7 gli interventi (arrotondamento per difetto)
Stato intervento:
concluso
Tempi di chiusura previsti:
2023
Tipologia intervento:
Materiale
CUP:
C17H21004880006

Data ultima modifica: 12 Marzo 2024