in cantiere

MaaS - Mobilty as a Service

Nuovi servizi per una mobilità integrata

MaaS4Italy promuove lo sviluppo di nuovi servizi alla mobilità, basati sul paradigma della “mobilità come servizio” (MaaS) per digitalizzare i trasporti locali e fornire agli utenti un’esperienza di mobilità integrata.

L’investimento è composto dalla sperimentazione MaaS (3,3 mln di €) e dalla creazione di un Living Lab (7 milioni di €). Con la sperimentazione MaaS la Città punta a realizzare un servizio di livello 4 (il massimo disponibile al momento) tramite il quale il cittadino potrà pianificare, prenotare, acquistare e accedere ai servizi di mobilità collettiva e condivisa, attraverso un’unica app. Il coordinamento è in capo a 5T, società in-house del Comune di Torino, che lavora in stretto contatto con gli uffici del Comune, di GTT e tutti gli altri soggetti coinvolti.

La seconda progettualità vede la creazione del nuovo Living Lab, ToMove, diffuso sul territorio, focalizzato su soluzioni innovative di mobilità cooperativa, connessa e autonoma. Si svilupperà in diverse direzioni tra cui:
– l’integrazione di un servizio di trasporto collettivo autonomo “demand responsive“ con la piattaforma MaaS. Saranno quindi individuate diverse tipologie di utenti, ciascuna con i propri bisogni di mobilità, che testeranno i servizi. Coloro che arriveranno in città potranno conoscere la situazione del traffico e della viabilità, i percorsi più sostenibili, sino ad arrivare alla realizzazione di un vero e proprio micro-percorso coperto da servizio di trasporto pubblico collettivo a guida autonoma;
– la sperimentazione di servizi e soluzioni innovative per la logistica di ultimo miglio. La domanda di servizi di logistica in ambito urbano è in costante crescita, anche dato l’aumento nell’utilizzo dei servizi di e-commerce e home delivery registrato con la pandemia e rappresenta un’importante sfida per le città, che deve ridurre gli impatti di tali servizi sul traffico e l’ambiente, senza penalizzare la sostenibilità economica delle imprese e la soddisfazione dei cittadini; questo filone promuoverà la ricerca applicata e la sperimentazione di nuovi sistemi autonomi e/o a guida remota, di limitate dimensioni e completamente elettrici che si possano muovere agilmente in contesti urbani delicati; – il “Digital Twin“, ovvero un gemello digitale della Città, che potrà guidare le decisioni e le azioni politiche dell’amministrazione, grazie alla virtualizzazione e l’analisi strategica della mobilità urbana.

Con il Living Lab To Move sarà formalizzato un contesto di innovazione aperto dedicato alla mobilità e innestato nella piattaforma di Torino City Lab e in sinergia con CTE NEXT, la Casa delle Tecnologie Emergenti di Torino. Fra i partner coinvolti: Università e Politecnico di Torino, Fondazione LINKS, Fondazione Piemonte Innova. Il Comune di Torino, coordinatore di questa seconda progettualità, sarà affiancato da 5T e GTT.
L’iniziativa è inoltre in linea con gli impegni della Mission europea “100 Climate Neutral Cities“, che vede Torino fra le 100 mission cities a neutralità climatica entro il 2030.

La Città dell'innovazione e dello sviluppo, La Città multicentrica e della mobilità
PNC
Tag:
digitalizzazione, innovazione, mobilità, trasporti
  • 10.3

    mln

    € finanziamento

La Città dell'innovazione e dello sviluppo, La Città multicentrica e della mobilità
PNC
Tag:
digitalizzazione, innovazione, mobilità, trasporti
storyboard-5
storyboard-5

Dati generali

Investimento:
€ 10,3 mln
Stato intervento:
in cantiere
Tempi di chiusura previsti:
2026
Tipologia intervento:
Materiale e Immateriale

Data ultima modifica: 31 Gennaio 2024